Brook Preloader

Verso la Pubblica amministrazione digitale

progetti
icona_back

Efficientare i servizi per il cittadino, verso una pubblica amministrazione digitale e aperta: questo l’obiettivo del progetto per le Comunità Tematiche, azione strategica dell’Agenda Digitale Emilia-Romagna, che ha visto Mak-ER realizzare un modulo formativo dedicato alle PA emiliano-romagnole e ai loro dirigenti. Strutturato sulle loro caratteristiche ed esigenze, ha fornito un inquadramento teorico e pratico su alcuni aspetti dei servizi digitali.

 

In particolare, il modulo formativo era focalizzato sull’utilizzo degli strumenti di analisi e progettazione propri del service e interaction design e sui metodi per ottimizzare i servizi esistenti in chiave digitale o per realizzarne di nuovi. Questo nell’ottica di migliorare l’esperienza del cittadino e di avvicinarlo sempre più alla pubblica amministrazione, allineando la qualità del servizio all’ottimizzazione dei processi interni e migliorando la gestione dell’ufficio.

 

I corsi si sono tenuti nelle sedi dei fablab associati alla rete Mak-ER, in ognuno dei quali il personale delle pubbliche amministrazioni locali ha potuto, nel concreto, capire quale sia l’approccio corretto all’inquadramento dei problemi ed all’individuazione delle priorità nelle azioni di miglioramento, avvicinandosi ad alcuni strumenti pratici per la rappresentazione dell’esperienza utente e della corretta progettazione di tutti i processi interni ed esterni collegati al servizio stesso. Tutto questo con un approccio learn-by-doing proprio dei fablab, avendo l’opportunità di comprendere il ruolo della prototipazione rapida delle interfacce e della cultura del miglioramento continuo.

    

Nel dettaglio, Mak-ER si è occupata di:

  • modellare il progetto formativo insieme al committente;
  • impostare il sistema di misurazione della qualità e dell’impatto;
  • realizzare un evento “prototipo” per ottimizzare il modello prima della propagazione su tutto il territorio regionale;
  • gestire le diverse location;
  • preparare i formatori della rete allineandoli ad uno standard qualitativo;
  • svolgere l’attività formativa supportando i partecipanti con domande e risposte, anche oltre la durata dei workshop.

 

    

Qualche dato:

  • 11 appuntamenti nelle sedi di Modena, Reggio Emilia, Bologna, Valsamoggia e Ravenna;
  • 140 partecipanti;
  • 44 ore di formazione erogata.

   

Prossimo appuntamento: AFTER Futuri Digitali 2019!

fablab_bologna

Vuoi condividere
un progetto?

Web AgencyIntegra Solutions