Ultime da Cesena: FabLab Romagna alla festa del Rotary Club ha presentato nuovi corsi e progetti


Domenica scorsa, il 17 maggio, il Rotary Club di Cesena ha organizzato nel centro storico della città una giornata dedicata a idee, innovazione e istruzione come opportunità di lavoro per i giovani.
Anche i ragazzi del FabLab Romagna, membro della rete Mak-ER, hanno preso parte all’iniziativa con i loro “tavoloni traboccanti robe da maker” (cit. prof. Vaccari), presentando per l’occasione il Service stampante 3D: un progetto per l’educazione alle nuove tecnologie nelle Scuole. Partner del progetto FabLab Romagna e ITT Blaise Pascal, che per tutta la giornata hanno esposto strumentazioni di stampa 3D e loro progetti.

Tante persone alla festa, tanti interessati al progetto FabLab...un successo!
Qui sotto alcune foto della giornata.





Il FabLab Romagna è da tempo una realtà conosciuta all’interno della scuola ITT Blaise Pascal e a maggio attiva corsi introduttivi gratuiti alla Stampa 3D e ad Arduino & Co. (qui il calendario dei corsi). Siete invitati ad iscrivervi!
L’orario di apertura fino alla fine del mese di maggio sarà il martedì e il venerdì dalle 14 alle 17.

Grazie alla collaborazione attivata con il Dipartimento di Informatica e Scienze dell'Informazione dell'Università di Cesena, nei giorni di apertura di FabLab Romagna saranno presenti anche gli studenti universitari proprio per sostenere i ragazzi della scuola nello sviluppo dei loro progetti.

FabLab Romagna e ITT Pascal hanno firmato un accordo di rete anche con la Scuola Primaria Carducci e l’Università di Informatica di Cesena per l’attivazione di corsi per bambini per l’avvio al “pensiero computazionale”. Le attività si svolgeranno l’anno prossimo presso i laboratori dell’ITT Pascal e della Scuola Carducci

Anche quest’anno FabLab Romagna parteciperà all’evento europeo Maker Faire Rome di ottobre e tra i progetti che intende presentare, un gruppo tecnologico musicale, la FabLab Technological Band (info per gli interessati a flrband@fablabromagna.org).

Di grinta, sia i ragazzi che i professori, ne hanno da vendere! Non perdiamoli d’occhio ;)

Redazione Web Developer



Nessun commento :

Posta un commento